12 MARZO … SAN GREGORIO MAGNO, IL PAPA PATRONO DI TORRE

12 marzo … San Gregorio Magno,
il Papa patrono di Torre

12 marzo una data molto importante per la nostra piccola frazione, una data da ricordare e perché no… anche una storia da tramandare alle nuove generazioni.

DSC03060Così le nostre catechiste hanno voluto attirare l’attenzione dei più piccoli torrigiani , e come da annuale tradizione sono stati portati a visitare la “Fonte”. I bimbi molto felici per la bellissima passeggiata fra le nostre stupende colline verdeggianti, sono rimasti anche entusiasti per la storia che hanno ascoltato davanti la Fonte.

“… un tempo c’era un Papa di nome Gregorio I che di ritorno da un lungo viaggio fatto al nord per incontrare Teodolinda la regina dei Longobardi, passò per le nostre zone; improvvisamente arrivato nella valle torrigiana incontrò tanti contadini preoccupati per la grave siccità che permaneva da tempo e che aveva portato grandi difficoltà sia alle personeDSC03066 che agli animali.

Papa Gregorio I, detto Papa Gregorio Magno ovvero il Grande, appoggiò il suo pastorale sul terreno ed in quel punto iniziò miracolosamente a sgorgare l’acqua che riuscì a salvare gli abitanti del posto ed i loro animali.

I contadini torrigiani sorpresi da quanto accaduto decisero di costruire una piccola cappella a protezione e ringraziamento della Fonte di San Gregorio, e nell’immagine che è stata dipinta al suo interno è ben raffigurata questa storia miracolosa”.

Frecce (140) dito a dxclicca per le foto BIMBI ALLA FONTE

DSC03070Prima di risalire la collina per ritornare in Chiesa i bambini, contenti di aver ascoltato la storia del Patrono di Torre, hanno voluto bere un po’ dell’acqua benedetta della Fonte in segno di ringraziamento.

Come sempre, la domenica è stata Festa Solenne e dopo la messa pomeridiana i torrigiani in processione sono scesi dalla Chiesa alla Fonte;

anche quest’anno abbiamo voluto rinnovare il legame fra Contrada e Chiesa facendo anticipare la processione dai piccoli tamburini e dai piccoli sbandieratori, molto felici di accompagnare il “loro Santo Patrono” fra rullate di tamburi e volteggi con le bandiere per tutto il bellissimo percorso nelle strade di campagna. DSC03105

Frecce (140) dito a dxclicca per le foto PICCOLI TAMBURINI E PICCOLI SBANDIERATORI

Ad aprire la processione con il crocifisso c’era il “fortunello 2013 ” Enrico Tedeschi, che ha voluto così ringraziare il Patrono di Torre per la buona sorte in occasione dell’assegnazioneDSC03113 alla tratta del cavallo vincitore del Palio 2013,  Ninos .

Come sempre gli uomini hanno portato a spalla la statua del Santo fino alla Fonte e le donne hanno accompagnato la processione con preghiere;

DSC03103

arrivati alla Fonte il nostro priore di Torre, Padre Tommaso, ha rinnovato la benedizione della Fonte e ringraziato tutti i fedeli intervenuti.

.

Dopo la benedizione tantissimi i fedeli hanno voluto bere l’acqua benedetta e rimanere un po’ di tempo alla Fonte, chi a dire una preghiera e chi a conversare con amici che non vedeva da tempo …

Dopodiché la processione è ripartita per riportare il Santo Patrono nella “sua” chiesa torrigiana.

Un ringraziamento particolare al nostro Patrono da tutti i torrigiani contradaioli che non hanno mai smesso di credere e sperare che grazie anche al Suo aiuto un giorno si potesse vincere il Palio; ci sono voluti 32 anni e quel momento è finalmente arrivato. Abbiamo vinto il Palio 2013. Grazie San Gregorio Magno.

Magis aspera hora magis animosa voluntas

.

Frecce (140) dito a dxclicca per le foto PROCESSIONE CON IL SANTO

DSC03082 DSC03092 DSC03116 DSC03117

 

Frecce (140) dito a dxclicca per le foto FESTA DI SAN GREGORIO

.

Comments are closed.